Ecco i fondi 5 stelle di Morningstar più performanti nel breve termine


Sono 28 i fondi italiani 5 stelle di Morningstar e la categoria di maggior concentrazione è quella degli obbligazionari. Questo è un anno dove l'Europa non ha ancora potuto riprendere la crescita con le sue proprie capacità, ed è propio in questo continente dove si concentrano il 60% degli investimenti di questi comparti. Nonostante il panorama, la totalità dei fondi con la massima qualifica quantitativa sono riusciti ad avere una performance postiva nei primi 7 mesi dell'anno.

Apre il ranking il fondo AcomeA performance di AcomeA SGR, il quale raggiunge un rendimento a 7 mesi del 8,82% secondo i dati di Morningstar Direct.

Marco Sozzi, gestore del fondo, ci svela le principali mosse durante questo periodo. "Ci siamo avvalsi della possibilità di esplorare le opportunità del mercato obbligazionario a livello globale in modo molto dinamico. La lontananza dei rendimenti dei BTP dai fondamentali del nostro paese trova origine essenzialmente nell’attività della BCE e nelle conseguenti attese dell’adozione di una politica di quantitative easing.

Piuttosto che confidare nel verificarsi di queste attese – in gran parte già incorporate nei prezzi -, riteniamo più corretto affrontare la volatilità di altri mercati a livello globale in cambio di rendimenti meno dipendenti e meno manipolati dall’attività delle autorità monetarie, che stanno influenzando i premi per i rischi in modo poco favorevole per gli investitori: è sotto gli occhi di tutti che gli investitori nel debito italiano ricevono la remunerazione storicamente più bassa nel momento in cui il peso del debito è più elevato in rapporto al PIL ed il paese fa più fatica a trovare la strada della crescita e delle riforme". 

E continua, "da oltre un anno abbiamo preso sul serio questa semplice osservazione ed abbiamo progressivamente spostato quasi la metà del fondo dai titoli di stato italiano verso il debito dei paesi emergenti che potrebbero maggiormente beneficiare della risoluzione delle incertezze elettorali (Indonesia e Brasile, per esempio, ma abbiamo preso posizione anche su quasi-sovereign e crediti russi). Anche la scelta di allontanarsi dall’euro (circa il 40% del fondo è investito in divise diverse dalla nostra moneta unica) ha dato buoni frutti. Proseguiremo in una continua ricerca di diversificazione rispetto al rischio Italia, preferendo le situazioni in cui i mercati sono più liberi di incorporare nei prezzi i vari rischi", conclude.

Chiudono la classifica, il fondo Anima Geo Globale di Anima SGR con un rendimento nello stesso periodo di 5,80% con un patrimonio in gestione di 390 milioni di euro. Nel terzo posto troviamo Etica Bilanciato di Etica SGR rendendo un 4,84% a 7 mesi e presentando una crescita nello stesso periodo di oltre 85 milioni di euro.

Professionisti
Società

Altre notizie correlate


Prossimi eventi