Ecco gli ultimi prodotti sbarcati in Italia


Il mercato italiano dei fondi si è aperto recentemente a nuove strategie lanciate da cinque importanti società di gestione a livello europeo e internazionale. Tra gli azionari, troviamo il Nordea 1 – Global Long Short Equity  – Usd Hedged, un prodotto di Nordea AM, che mira a realizzare un rendimento assoluto indipendentemente dalla direzionalità generale del mercato. La gestione del fondo è stata affidata a ClariVest Asset Management LLC, boutique d'investimento fondata nel 2006 e con sede negli Stati Uniti. La costruzione del portafoglio in linea con il profilo di rischio assegnato è l’obiettivo principale del team d’investimento guidato da Todd Wolter.  

“Riteniamo che questo nuovo prodotto alternativo liquido sia un complemento importante per la nostra gamma di offerta, dato che consente agli investitori di far fronte a contesti di mercato mutevoli”, commenta Christophe Girondel, global head of institutional and wholesale distribution. “Con i timori crescenti per i rendimenti ai minimi storici e per un aumento della volatilità del mercato, crediamo che questo fondo absolute return offra un’alternativa interessante per diversificare un portafoglio”, aggiunge Girondel.

Anche Raiffeisen Capital Management, tra i colossi della gestione del risparmio in Austria, si apre al mercato italiano con il fondo bilanciato globale Raiffeisen-Income, disponibile sul mercato retail sia nella classe (R) ad accumulazione, sia nella classe (S) a distribuzione. Il prodotto è pensato per quegli investitori con un profilo di rischio moderato e un orizzonte d’investimento di almeno cinque anni. Il suo obiettivo d’investimento è la distribuzione di proventi regolari nel tempo e una crescita moderata del capitale mediante una gestione attiva e un’ampia diversificazione. Per farlo investe principalmente in asset class che promettono un rendimento relativamente elevato, vale a dire azioni, obbligazioni ad alto rendimento dei mercati emergenti e obbligazioni societarie.

Il contesto attuale ha cambiato profondamente l’approccio degli investitori, in passato più orientati verso il lungo termine. “Oggi sono sempre più ricercate forme d’investimento in grado di produrre da subito un reddito da capitale e non soltanto una crescita di lungo termine. Con il lancio di Raiffeisen-Income abbiamo voluto tenere conto di questa esigenza sempre più diffusa tra investitori retail e istituzionali”, ha spiegato Donato Giannico, country head per l’Italia di Raiffeisen Capital Management.

Una new entry arriva anche da PIMCO che a sua volta ha lanciato il PIMCO GIS US Investment Grade Corporate Bond Fund, un portafoglio di alta qualità, a gestione attiva e diversificato, composto da obbligazioni corporate statunitensi. Un prodotto che per gli investitori europei si profila come una valida alternativa a reddito fisso ai titoli di Stato e alle obbligazioni corporate europee, con un potenziale di rendimento superiore e un'ampia diversificazione del portafoglio. Il fondo è gestito dal team diretto da Mark Kiesel, managing director e CIO Global Credit.

Il fondo fa parte della gamma di fondi armonizzati di diritto irlandese Global Investor Series (GIS) di PIMCO che comprende attualmente 55 comparti con oltre 98,5 miliardi di dollari in gestione al 31 agosto 2016. Grazie a una liquidità giornaliera, gli investitori possono assumere un'esposizione a varie tipologie di asset class. Il fondo, inoltre, sarà accessibile tramite un'ampia gamma di classi di azioni in diverse valute, a seconda delle esigenze del cliente.

Tra i nuovi prodotti troviamo anche il Credit Suisse (Lux) Fixed Maturity Bond Fund 2020 S-1, un nuovo fondo obbligazionario a scadenza fissa lanciato da Credit Suisse AM. Investirà prevalentemente in corporate bond denominati in dollari USA con maturità massima al 30 settembre 2020 e sarà gestito in modo attivo da Romeo Sakac. L’allocazione target del fondo comprende sia obbligazioni di categoria investment grade che obbligazioni non-investment grade di mercati industriali ed emergenti. "Tenendo le obbligazioni fino a scadenza, l’investitore potrà dapprima beneficiare di rendimenti regolari su un orizzonte temporale fisso. Al tempo stesso, con l’avvicinarsi della data di scadenza dell’obbligazione, diminuisce il rischio sui tassi d’interesse e il rischio spread", ha dichiarato Romeo Sakac, senior portfolio manager di Credit Suisse.

Infine, sono due i prodotti di Loomis Sayles Investments Limited (società di Natixis Global AM) già disponibili sul mercato italiano per la clientela retail. Si tratta del Loomis Sayles US Growth Equity e del Loomis Sayles Global Growth Equity Fund, due fondi UCITS di diritto lussemburghese gestiti dal team di Aziz Hamzaogullari secondo un approccio bottom-up basato su qualità, crescita e valutazione. Attraverso la ricerca sui fondamentali, il team investe in poche società di alta qualità che ritiene abbiano vantaggi competitivi sostenibili e una crescita profittevole quando sono valutate a uno sconto significativo rispetto al loro valore intrinseco.

Professionisti
Società

Altre notizie correlate


Prossimi eventi