Dove si trova il valore tra le obbligazioni dei Paesi emergenti


Il fondo Emerging Markets Bond Short-Term è gestito dal team obbligazionario dei mercati emergenti e High Yield con Yerlan Syzdykov nel ruolo di lead portfolio manager. Il team gestisce circa 8,3 miliardi di euro e conta su un’esperienza di oltre dieci anni nella gestione di portafogli obbligazionari emergenti. È costituito da nove portfolio manager con un’esperienza media di 17 anni.

Lanciato a inizio giugno, l’Emerging Markets Bond Short-Term è il nuovo comparto di Pioneer Funds. Ci può spiegare qual è la vostra strategia?

Il fondo punta alla rivalutazione del capitale e alla generazione di reddito investendo in un portafoglio diversificato di obbligazioni di breve durata, generalmente 1-3 anni, denominate in dollari USA, o in altre valute dei Paesi dell’OCSE, emesse da società o stati dei mercati emergenti. 

A quale tipologia di investitore si rivolge?

È studiato per soddisfare la domanda dei risparmiatori che vogliono proteggere i propri risparmi in un contesto di aspettative di rialzo dei tassi di interesse. Il nuovo comparto consente di beneficiare delle opportunità di rendimento che possono scaturire dall’investimento nell’area emergente del mondo.

Ci può spiegare nel dettaglio quali sono le opportunità dei paesi emergenti oggi?

I mercati emergenti rappresentano una delle aree più dinamiche nell’ambito dell’universo di investimento. Non dobbiamo dimenticare cosa è accaduto ai titoli obbligazionari di quelle aree del mondo nel maggio 2013 quando si iniziò a parlare di tapering, cioè della progressiva riduzione, da parte della Fed, degli stimoli monetari mensili per immettere liquidità nel sistema, e di cambiamento delle aspettative sui tassi di interesse negli Stati Uniti. Le obbligazioni a breve dei Paesi emergenti sono meno sensibili alle variazioni dei tassi di interesse dei Paesi sviluppati o di quelli della stessa area emergente e possono offrire rendimenti con una volatilità inferiore rispetto a quella associata a obbligazioni con durata più lunga. 

Quindi le obbligazioni a breve sono una buona scelta per il portafoglio?

Sì. Crediamo che nell’attuale contesto di mercato, il debito a breve termine dei mercati emergenti possa offrire maggior reddito rispetto ad altre asset class con pari duration e presentare livelli di spread interessanti. 

Come scegliete i titoli?

Il comparto si caratterizza per un approccio dinamico nella costruzione di portafoglio grazie a un’accurata selezione dei titoli sia governativi sia societari, all’enfasi che mettiamo sulla ricerca proprietaria, all’implementazione tattica di strategie di copertura per muoversi prontamente nei diversi scenari di rischio e, infine, a una gestione flessibile della duration di portafoglio e dell’allocazione tra diversi segmenti di mercato. 

Quante classi sono disponibili?

Il comparto è disponibile in due classi di quote diversificate per regime commissionale, a distribuzione trimestrale dei proventi. 

Società

Altre notizie correlate


Anterior 1
Anterior 1

Prossimi eventi