Crescita costante ma moderata per il mercato SRI in Italia


Il mercato italiano SRI è ancora appannaggio esclusivo degli investitori istituzionali. Questo è quanto emerso nella giornata conclusiva della settimana dell’Investimento Sostenibile e Responsabile svoltasi dal 4 al 12 novembre. "Ma c'è anche spazio per gli investitori retail" ha affermato Franca Perin, responsabile SRI di Generali Investment Europe. Ed ha aggiunto: "è in corso un cambiamento culturale dove il cliente si chiede e vuole sapere come è investito il suo denaro". Gli investitori retail sono ricettivi e secondo un recente studio, il 45% si dice interessato ai prodotti SRI e disposto ad investire. In Italia la crescita del mercato SRI è moderata pero costante, secondo i dati aggiornati dello Studio europeo sulla SRI di Eurosif presentati durante l'evento, sebbene tuttavia si mantiene molto concentrata sulle strategie classiche dell'esclusione e delle norms-based. A livello europeo, la strategia di exclusion risulta la più adottata dagli investitori e dai gestori, registrando una crescita del 91%  tra il 2011 e il 2013 e impegnando approssimativamente il 41% delle masse gestite in Europa, circa 6,9 miliardi.

In Italia ci sono segnali di un possibile progresso in termini di masse gestite, in particolare si evidenzia un interesse da parte di forme di previdenza complementare e di investitori istituzionali quali le assicurazioni. Per Maurizio Agazzi, presidente del Forum per la Finanza Sostenibile, "la previdenza complementare non può essere assente dalla SRI. Non deve essere l'ultimo vagone del treno, ma piuttosto la locomotiva trainante". in Italia qualcosa al rispetto qualcosa si sta muovendo e nonostante l'ultimo studio di Vigeo dica che nel 2013 non sia stato lanciato nessun nuovo prodotto socialmente responsabile, sono già una decina i fondi pensione presenti nel mercato SRI

In Italia è necessaria un'informarzione ed un'educazione alla finanza sostenibile. La missione del Forum è proprio la promozione della finanza sostenibile presso la comunità finanziaria italiana, tramite l'integrazione di criteri ambientali, sociali e di governance nelle politiche e nei processi adottati dagli investitori.

A conclusione dell'evento, è stato consegnato a Fondazione Cariplo, nell’eccezionale cornice di Palazzo Mezzanotte e con il supporto istituzionale di Borsa Italia, il premio Investitore Sostenibile dell’anno.

 

Professionisti
Società

Altre notizie correlate


Anterior 1 3
Anterior 1 3

Prossimi eventi