Tags: Business | Nomine |

Controlfida accresce la struttura private


Già in distribuzione tra realtà forti sul mercato nella sfera private come Ubs e Banca Generali, Controlfida punta ad avvicinarsi ancor più al mondo dei professionisti finanziari in Italia e in Svizzera. E lo fa con nuove soluzioni di asset management. Al centro dell’attenzione le gestioni esclusive che la società elvetica sa offrire sfruttando strategie opzionarie sofisticate in grado di ridurre la volatilità. Per accrescere i servizi e il supporto al mondo dei private banker è stato chiamato Lorenzo Pragliola, che ha lasciato l’asset management di Ubs per puntare sulla crescente domanda per prodotti alternativi capaci di ricercare valori anche in mercati complessi come quelli attuali caratterizzati da tassi a zero e picchi improvvisi di volatilità.

“Le famiglie comprendono le difficoltà di listini senza direzione precisa e dove il mondo delle obbligazioni è caratterizzato dalle distorsioni delle banche centrali” commenta proprio Pragliola. E aggiunge: “forte della propria esperienza e competenze nel mondo del family office Controlfida ha saputo sviluppare un’ampia gamma di prodotti alternative UCITS che presentano elementi di grande interesse per il mondo della consulenza”.

Dopo sei anni come senior relationship manager per la banca di Zurigo e precedenti esperienze in importanti asset manager come Goldman Sachs, Morgan Stanley, Merrill Lynch, Pragliola assume la carica di head of private banking per il Sud Europa di Controlpartners, società londinese specializzata nello sviluppo e nella distribuzione di fondi innovativi riconducibile proprio a Controlfida.

Fondato quarant'anni fa come family office di nicchia per importanti famiglie in Europa, è diventato negli anni un player di riferimento nelle gestioni sofisticate a volatilità ridotta. Le strategie Controlfida sono costruite per proteggere l’investimento dal potenziale primo ribasso del mercato e allo stesso tempo per beneficiare del primo movimento di ralzo. Il valore generato dalla strategia deriva dalla capacità di beneficiare di anomalie e opportunità della volatilità dei mercati azionari come dimostra il fondo Delta (che è anche un Consistente Funds People) della società che in cinque anni ha avuto una performance di oltre il 50% se volatilità inferiore agli indici sottostanti.

Professionisti
Società

Altre notizie correlate


Prossimi eventi