Tags: Azionario |

Volatilità nel mercato azionario cinese: calma prima della tempesta?


La volatilità nei mercati azionari cinesi, dopo un inizio d’anno turbulento in cui si erano rincorse voci circa un brusco rallentamento della Cina, si è stabilizzata, ma gli investitori continuano a porsi un interrogativo cruciale:  si tratta si una pausa temporanea o della calma prima della tempesta? Sono molti quelli che hanno l’impressione che la Cina stia cercando di guadagnare tempo per l’implementazione delle riforme strutturali ma che tutto sommato le autorità cinesi abbiano il controllo della situazione e siano in condizioni di rispettare il target di crescita annunciato per quest’anno (+6,5%). Per altri invece una nuova fase di turbolenza dei mercati è proprio dietro l'angolo.

"A nostro avviso, c'è una linea sottile tra rimandare il problema (kicking the can down the road, ndr) e guadagnare tempo per le riforme strutturali", spiega Monica Defend, head of Global Asset Allocation Research di Pioneer Investments. "Riteniamo che la Cina stia mettendo in atto il secondo punto. Il sostegno politico più forte sembra essere innescato da serie preoccupazioni circa l'attività economica e la stabilità finanziaria all'inizio di quest'anno. In altre parole la risposta politica è volta più a prevenire un hard landing che a stimolare un rimbalzo dela crescita". Una stabilizzazione delle condizioni economiche darebbe più tempo ai politici di concentrarsi sulle questioni strutturali. "Ma la questione chiave è vedere se i politici sfrutteranno questa occasione per spingere le riforme previste e facilitare la transizione strutturale. In caso contrario, tale stabilizzazione a breve termine porterebbe solo a ritardare i problemi, e forse anche ad aggiungere rischi nel medio termine", aggiunge Defend.

Per ora, la valutazione di Pioneer è che "le riforme della Cina e la transizione strutturale sono ancora in atto, nonostante la volatilità dei mercati. Dalla fine dello scorso anno, il nostro ‘reform tracker’ (uno strumento per valutare l'evoluzione delle riforme strutturali) suggerisce che le misure adottate stanno progredendo attraverso una vasta gamma di settori. In particolare, le misure per aiutare il reddito, supportare i consumatori e riequilibrare l'economia hanno fatto buoni progressi nel corso degli ultimi due anni.

Captura_de_pantalla_2016-05-13_a_las_0

"Una valutazione costruttiva del percorso di riforma e una stabilizzazione delle condizioni economiche sono a nostro avviso di supporto per una visione positiva a medio termine su titoli azionari cinesi". E per sottolineare l'importanza del successo delle riforme e la transizione strutturale, Defend ritiene che gli investitori dovrebbero concentrarsi sul MSCI China Index piuttosto che sul Seng China Enterprises Index Hang (HSCEI).

Professionisti
Società

Altre notizie correlate


Prossimi eventi