Tags: Business | Europa |

Cambio di tendenza per i fondi obbligazionari flessibili in Europa?


I fondi obbligazionari flessibili hanno vissuto un anno straordinario nel 2013. L'inizio del graduale ritiro delle misure di stimolo da parte della Fed, il famoso tapering e il timore di un aumento dei tassi di interesse ha portato molti investitori a optare per questi prodotti, meno esposti al rischio di tasso di interesse, a scapito dei fondi obbligazionari tradizionali.

Nel suo rapporto di marzo The Cerulli Edge-European Monthly Product Trends, che analizza le tendenze nell’industria dei fondi europei, la società di consulenza statunitense Cerulli Associates afferma che nel 2013, i fondi obbligazionari flessibili hanno ottenuto flussi per un valore di 23,5 miliardi di euro, equivalenti a oltre il 30% del patrimonio in gestione alla fine del 2012. I fondi a reddito fisso convenzionali, invece, hanno ricevuto 73 miliardi di entrate, che rappresentano solo il 4,1%.

"Gli investitori hanno scelto fondi 'senza restrizioni', che possono investire in una vasta gamma di prodotti fixed income, inclusi titoli spazzatura, e che hanno a disposizione  più strumenti per affrontare l'attuale contesto, come l'essere in grado di prendere posizioni che traeranno beneficio dall’aumento dei tassi di interesse", spiega Barbara Wall, direttore di analisi per l'Europa di Cerulli. "Nel 2013, tutti volevano investire in high yield. In un ambiente in cui i titoli di Stato stavano perdendo soldi, il debito ad alto rendimento è aumentato, cosi come le azioni, di fronte al miglioramento delle prospettive del settore corporativo. "

Tuttavia, Cerulli vede segnali che questa tendenza potrebbe star volgendo al termine e che alcune società di gestione si stiano preparando per una possibile correzione del mercato. In questo senso, la società di consulenza si è fatta eco di alcune circostanze che appoggerebbero questa teoria. Angelos Gousios, analista senior presso Cerulli dice di PIMCO’s Uncostrained Fund sono sette mesi consecutivi che registra rimborsi. Inoltre, l'esperto sottolinea anche l’enorme  posizione di liquidità (56%) del JPM Income Opportunity Fund, il fondo obbligazionario flessibile più grande di JPMorgan Asset Management.

"Ci stiamo muovendo in un ambiente di maggiore alfa, dove la selezione dei titoli sarà fondamentale, e i fondi si stanno allontanando dal rischio di beta ", spiega Gousios, "qualcosa in realtà più facile a dirsi che a farsi, con l'S& P500 ai massimi e le valorazioni aziendali a livelli che cominciano a sembrare forzati ".

Per quanto riguarda i fondi obbligazionari flessibili italiani, secondo dati di Morningstar Direct, nel 2013 hanno ottenuto entrate per un totale di 1,92 miliardi di euro ed i principali per raccolta sono stati:

Fund NameBranding NameManager NameEstimated Share Class Net Flow TOTAL  2013 
Gestielle Cedola PiùAletti Gestielle 1.061.475.199
Anima Alto Potenziale Globale FAnimaLars Schickentanz209.977.481
Anima Star Europa Alto Potenziale YAnimaLars Schickentanz175.003.383
Anima Star Italia Alto Potenziale YAnimaSamuele Chiodetto169.038.804
Eurizon Cedola Attiva Top Ottobre 2020Eurizon 138.137.444
Anima Fondo Trading FAnimaLars Schickentanz104.304.824
Gestielle Absolute ReturnAletti GestielleMarcello Fatticcioni95.709.740
Consultinvest MM Low Volatility BConsultinvestMaurizio Vitolo69.049.611
Epsilon QReturnEpsilonMaria Bruna Riccardi53.540.653
Anima Star Europa Alto Potenziale AAnimaLars Schickentanz44.639.970

Dati in mln di euro.

Professionisti
Società

Prossimi eventi