Tags: Consulenza | Business |

BlackRock fa un passo avanti nella robo advisory


Il più grande asset manager al mondo per patrimonio gestito continua a scommettere sullo sviluppo di tecnologie applicate alla consulenza. Lo aveva già dichiarato Larry Fink, CEO di BlackRock, nell’ultima lettera indirizzata agli investitori: l’obiettivo del gigante finanziario è “essere l’utente di dati e tecnologia più sofisticato dell’industria dei servizi finanziari”. In linea con quest’obiettivo, la società ha recentemente annunciato di avere eseguito un investimento di minoranza significativo nel capitale del roboadvisor europeo Scalable Capital.

Con sede a Monaco e Londra, Scalable Capial è una delle una delle realtà in forte crescita nell’ambito degli investimenti digitali in Europa: dal suo lancio, avvenuto solo 16 mesi fa, conta già asset superiori ai 250 milioni di euro provenienti da più di 6.000 clienti retail. La piattaforma che ha sviluppato offre flessibilità per operare in diverse lingue e valute attraverso differenti sistemi fiscali e normativi in Europa, attirando una solida domanda da parte delle istituzioni finanziarie e delle società.

L’operazione si è prodotta a seguito dell’annuncio di Scalable Capital del finanziamento di 30 milioni di euro – uno dei più consistenti realizzati in Europa per una società di queste caratteristiche – che ha portato il finanziamento totale del gruppo a 41 milioni di euro. Fonti di BlackRock hanno motivato l’entrata nel capitale della società “per sostenerla a espandere il suo business con istituzioni finanziarie e imprese”. Oltre all’asset manager, tra i nuovi azionisti figurano anche HV Holtzbrinck Ventures e Tengelmann Ventures.

Cresce la domanda

Tra le novità derivanti da questa decisione, Patrick Olson, chief operating officer di EMEA di BlackRock, entrerà a far parte del Comitato di sorveglianza di Scalable Capital. L’esperto ha dichiarato che “lo scenario di distribuzione retail sta cambiando a un ritmo veloce, parallelamente all’impegno crescente dei consumatori verso i loro investimenti mediante l’uso della tecnologia”.

Olson osserva anche che questa tipologia di movimenti societari sta diventando un modello da seguire: “È una tendenza che sta portando a una forte domanda di soluzioni d’investimento che comprendano tecnologie di alta qualità da parte delle istituzioni finanziarie europee (comprese banche, assicuratrici, banche private e società di consulenza). Così, in questa linea, la partecipazione di BlackRock nell’azionariato di Scalable Capital consentirà di “soddisfare le esigenze in continua evoluzione dei nostri clienti e aiuterà a dare forma ai loro modelli di business nel futuro”.

Da parte sua, Scalable Capital prevede che “i cambiamenti in corso riguardanti il contesto normativo in Europa rafforzeranno la protezione degli investitori, l’accessibilità e la trasparenza da parte delle istituzioni finanziarie”. Nel comunicato stampa ufficiale relativo all’operazione viene, inoltre, specificato che il roboadvisor continuerà a essere indipendente nella selezione dei suoi prodotti e nelle sue decisioni in materia di asset allocation.

BlackRock non è nuova negli investimenti in robo advisor; solo qualche anno fa, infatti, l’asset manager acquistava negli USA FutureAdvisor. Inoltre, l’attuale investimento completa ulteriormente l’offerta di soluzioni di wealth management di BlackRock, che include Aladdin Risk for Wealth, iRetire e iCapital. La società sta prendendo sul serio l’automatizzazione dei suoi servizi e a dimostrarlo è stata anche la recente decisione di sostituire alcuni dei suoi gestori con sistemi di intelligenza artificiale.

Società

Altre notizie correlate


Un robot nel portafoglio

A trainare il cambiamento che sta investendo il modello di consulenza finanziaria ci sono anche i robo advisor, piattaforme che attraverso algoritmi risk management elaborano proposte di asset allocation personalizzate. Opportunità o minaccia?

Prossimi eventi