Tags: Business |

Banca Generali, marzo è il miglior mese della sua storia sul fronte della raccolta retail


Per Banca Generali è boom di raccolta. Dopo aver chiuso il primo trimestre con flussi netti di risparmio pari 1,142 miliardi, + 42% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno e con il miglior mese di marzo nella sua storia per la raccolta retail, la banca guidata dall’amministratore delegato Pier Mario Motta sta anche scaldando i motori per entrare nell’indice Ftse Mib, che comprende 40 società in base a fattori quali capitalizzazione, volumi e flottante. Tanto che è prima nella lista d’attesa. Secondo gli analisti di Banca Imi, che si concentrano sui forti numeri di raccolta, “gli oltre 1,1 miliardi messi a segno nel trimestre evidenziano un tasso di crescita superiore rispetto a quello atteso, che implica una raccolta netta per l’intero 2015 di 2,5 miliardi, in linea con le stime di 2-2,5 miliardi date dalla banca che però potrebbero essere riviste al rialzo visti i risultati conseguiti in questo inizio d’anno”.

Mentre a sentire gli analisti di Banca Akros, la quotazione al Ftse Mib, insieme ai numeri della raccolta, potrebbe servire al titolo del Leone ad avere un’accelerazione, recuperando la distanza che ha accumulato se messo a confronto con gli altri titoli del risparmio gestito. Questi, infatti, in media hanno segnato un rialzo del 50% nel primo trimestre mentre Banca Generali si è aggirato intorno al 30%. Su Banca Generali, Banca Akros non ha formulato alcun target price (not rated). Mentre il target price di Banca Imi resta comunque a 27 euro, quindi ben al di sotto del prezzo attuale del titolo, con un giudizio hold (tenere). 

Società

Altre notizie correlate


Anterior 1
Anterior 1

Prossimi eventi