Tags: Stile |

Banca del Fucino ospita le avanguardie storiche presso la nuova sede milanese


Banca del Fucino, la più antica banca privata romana, indipendente e presieduta dalla quarta generazione dei principi Torlonia ha installato alcune opere di importanti artisti delle avanguardie storiche degli anni ‘60 e ’70 per inaugurare i nuovi spazi della filiale milanese di Via Monte di Pietà 24.

La ricerca espositiva per gli spazi della Banca si articola in un percorso di relazioni tra opere storiche e opere recenti dei due importanti esponenti del Gruppo Zero, Nanda Vigo e Christian Megert, due torsioni di Alberto Biasi, noto caposcuola del Gruppo N e le “rappresentazioni di fluidi in movimento” di Bruno Contenotte, celebre artista milanese che ha collaborato alla scenografia del film “2001 Odissea nello spazio”. Presente anche un’opera site-specific dell’artista israeliano Shay Frisch che, in occasione del Giubileo, dal 16 marzo scorso e per tutto il periodo di Quaresima e della Pasqua è stata esposta a Roma nella Basilica di Santa Maria in Montesanto (Chiesa degli Artisti).

Tutte le opere esposte analizzano, attraverso l’uso di metalli, plastica, superfici riflettenti e sorgenti luminose, il problema dello “spazio” inteso a volte come Spazio cosmico, altre come Spazio ambientale e altre ancora come Spazio di frequenza elettrica e luminosa.

Le opere sono liberamente visionabili presso gli uffici della filiale milanese di Banca del Fucino in Via Monte di Pietà 24, tutti i giorni dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 16.30.  Durante la settimana del Salone del Mobile, a partire da lunedì 11 aprile fino a venerdì 15 aprile, gli spazi saranno accessibili dalle 8.30 alle 13.30 e dalle 14:30 alle 18.00.

Contatti: 
Barabino & Partners
Raffaella Nani
Tel.: 06.679.29.29 - Cel.:335.121.77.21
r.nani@barabino.it

Giorgio La Rosa
g.larosa@barabino.it
Tel.: 06.679.29.29 - Cel.:392.23.77.046

Professionisti
Società

Altre notizie correlate


Prossimi eventi