Azimut firma una partnership con Futurimpresa


Azimut ha firmato un accordo per entrare nel capitale sociale di Futurimpresa, la SGR delle Camere di Commercio di Milano, Bergamo, Brescia e Como. L’acquisizione, secondo quanto reso noto nel comunicato emesso dall'entità, verrà fatta tramite un aumento di capitale riservato in cui è previsto un esborso totale di circa 2,5 milioni di euro. Al termine della sottoscrizione, che è soggetta al nulla osta da parte di Banca d’Italia, Azimut avrà una quota pari al 55% in Futurimpresa. 

L’operazione è volta a costituire una partnership diretta a sviluppare sinergie imprenditoriali nel settore degli investimenti nelle piccole e medie imprese, con l’obbiettivo di sostenere la promozione e lo sviluppo del territorio in cui le stesse operano attraverso la creazione di una piattaforma per sostenere le eccellenze aziendali. Inoltre Azimut confluirà il fondo Antares AZ I specializzato in minibond di piccole e medie imprese italiane. 

Pietro Giuliani, Presidente e CEO di Azimut Holding, sottolinea come “con questa iniziativa Azimut intende rafforzarsi nei prodotti alternativi con la creazione di una piattaforma dedicata al settore del private equity. La partnership ci permetterà di aumentare i contatti con boutique specializzate in “nicchie” per aiutarle nella loro crescita, ed è inoltre un esempio di collaborazione tra pubblico e privato che potrà contribuire al rilancio del Sistema Italia”.

Inoltre Azimut in un comunicato ha reso noto anche i risultati di luglio. La raccolta netta dello scorso mese è stata di 440 milioni di euro mentre il totale da inizio anno è di 3,9 miliardi di euro. Attualmente le masse in gestione ammontano a 25,1 miliardi di euro.


 

Professionisti
Società

Altre notizie correlate


Prossimi eventi