Tags: Nomine |

Azimut, nuovo ingresso nel wealth management


Azimut Wealth Management, la divisione del Gruppo Azimut dedicata ai patrimoni più importanti per dimensione e complessità che a fine agosto 2016 ha raggiunto quasi i 9 miliardi di euro di masse complessive, grazie anche al suo innovativo modello di multy-family office continua ad attrarre banker di assoluto talento.

In Toscana fa il suo ingresso Alessandro Cevenini, 45 anni, che grazie al lavoro del managing director Iacopo Corradi, ha deciso di lasciare Banca Esperia dopo 6 anni di attività durante i quali ha contribuito in maniera determinante alla crescita della sede di Firenze e ha gestito patrimoni dei clienti per 150 milioni di euro. In Azimut WM, Cevenini assume il ruolo di director e avrà il compito di supportare la crescita della divisione nell'area Toscana oltre ad entrare a far parte del team creato per supportare l’attività di tutti i professionisti di Azimut su tematiche di investment banking attualmente guidato da Iacopo Corradi, Gianluca De Cicco e Giancarlo Maestrini.

In precedenza, dopo un anno in Ernst & Young, Cevenini ha svolto la funzione di relationship manager nella divisione Private Wealth Management di Deutsche Bank.  Cevenini, che ha conseguito anche l’abilitazione e l’iscrizione all’albo dei commercialisti, si è laureato in Economia e Commercio presso l’Università di Pisa, dopo una laurea in Business economics and organizational studies conseguita presso Reading University nel Regno Unito.

Società

Altre notizie correlate


Anterior 1 3
Anterior 1 3

Prossimi eventi