Arrivano due nuovi fondi azionari euro targati Invesco


Invesco lancia due nuovi fondi che consentono un’esposizione mirata sulle borse dell’Eurozona. Su tratta di Invesco Euro Equity Fund e Invesco Euro Structured Equity Fund, due fondi azionari euro che mirano a diversificare l'offerta d'investimento della SGR sui mercati chiave dell'Europa. "Data l’attuale fase di bassi tassi di interesse, con rendimenti in discesa sul reddito fisso, riteniamo che la domanda di fondi azionari si manterrà elevata, con le borse europee molto ben posizionate per beneficiare della ripresa che ha preso avvio nel continente” spiega Sergio Trezzi, managing director european (ex-UK) head of retail sales and client service & LatAm nonché country head per l’Italia di Invesco.

Nello specifico il primo fondo, l'Invesco Euro Equity Fund, che eredita il consolidato track record e 505 milioni di euro in asset under management di Invesco Action Euro (fondo di diritto francese), è gestito da Jeff Taylor e dal team azionario europeo di Invesco basato a Henley-on-Thames, alle porte di Londra. Il fondo vanta un rating consolidato 5 stelle Morningstar. La filosofia di investimento di lungo periodo del team punta a capitalizzare sulle anomalie valutative presenti nel mercato, in cui il benchmark è soltanto uno strumento per mettere alla prova le decisioni di investimento. Il fondo non favorisce alcuno stile di investimento particolare e cerca di sfruttare il miglior mix di singole opportunità rischio/rendimento presenti sul mercato, in qualsiasi momento e per qualunque azione, settore o Paese. "Questo approccio ci permette di offrire un’alpha interessante nelle fasi di crescita del mercato azionario, ma con la flessibilità necessaria per produrre rendimenti interessanti in qualunque situazione di mercato” dice Jeff Taylor.

Il fondo Invesco Euro Structured Equity Fund invece, gestito da Alexander Uhlmann e Thorsten Paarmann (European Equity Fund Manager of the year nel 2015), gestori del team strategie quantitative di Invesco a Francoforte, ha l’obiettivo di trasferire agli investitori l’intera performance potenziale di lungo periodo delle azioni europee, mantenendo sotto controllo la volatilità associata all’investimento azionario. La filosofia di gestione si basa sul tentativo di trasformare in portafogli le analisi sui fondamentali e la finanza comportamentale, grazie a un processo che combina queste analisi con un rigoroso controllo del rischio, attraverso la piattaforma proprietaria di gestione del rischio. “Nell’attuale contesto di mercato, riteniamo che la domanda di investimenti a bassa volatilità resti elevata. L’approccio difensivo del fondo e la ricerca di una bassa correlazione con il benchmark e con i competitor punta a generare un profilo rischio/rendimento efficiente e a preservare il patrimonio, soprattutto nelle fasi di stress dei mercati”, spiega Thorsten Paarmann.

Società

Altre notizie correlate


Anterior 1
Anterior 1

I più letti

Prossimi eventi