Arriva l'UBI SICAV Social 4 Future, il nuovo comparto di UBI Pramerica SGR


UBI Pramerica SGR ha avviato il collocamento di UBI SICAV Social 4 Future - classe A, un nuovo comparto di tipo bilanciato obbligazionario che investe seguendo principi di eticità e responsabilità sociale.Questo prodotto rappresenta un’innovazione nel contesto italiano in quanto coniuga nelle politiche di investimento criteri di esclusione basati sul profilo di sostenibilità degli emittenti (cd rating di sostenibilità) con criteri di selezione rivolti ad aziende che colgono in modo virtuoso le opportunità offerte dai cambiamenti macroeconomici di lungo termine (cd megatrend). Inoltre è previsto il supporto a progetti a elevato impatto sociale e ambientale tramite la devoluzione a titolo di liberalità di parte delle commissioni incassate. UBI Banca e la società di gestione devolveranno rispettivamente il 4% delle commissioni di avviamento al termine del periodo di collocamento e il 4% delle commissioni di gestione percepite nel primo anno a UNICEF sostenendo il progetto "Youth & Innovation" in Libano1.

“Grazie a questa iniziativa di UBI Banca, l’UNICEF potrà garantire percorsi di formazione e partecipazione a oltre 1.200 giovani e adolescenti siriani, palestinesi e libanesi presenti in Libano per favorire una maggiore integrazione sociale e l’avviamento al lavoro” – ha dichiarato Paolo Rozera, direttore di UNICEF Italia. “Il conflitto in corso ha costretto a fuggire, anche più volte, più di tre milioni di bambini all'interno della Siria. In Turchia, Libano, Giordania, Iraq e Egitto più di 2,2 milioni di bambini ora vivono come rifugiati. Questi bambini hanno bisogno del nostro supporto, adesso. Per questo il sostegno di UBI Banca è di fondamentale importanza, perché rappresenta una concreta speranza per le vite e il futuro di tutti i giovani che beneficeranno del progetto.”

UBI SICAV Social 4 Future investe il proprio patrimonio in un portafoglio bilanciato di obbligazioni e sino a un massimo del 30% del portafoglio complessivo di azioni, combinando le opportunità di crescita offerte dai mercati finanziari con criteri di selezione degli investimenti che perseguono obiettivi di sviluppo sostenibile dal punto di vista ambientale e sociale. Mentre la componente obbligazionaria sarà investita in strumenti finanziari di emittenti che realizzano performance sociali e ambientali di rilievo, la componente azionaria investirà in strumenti finanziari delle migliori 100 società che, sempre nel rispetto dei criteri di eticità e responsabilità sociale, sono direttamente coinvolte in quelle tendenze globali (cd “megatrend”) che impattano maggiormente sull’avvenire dell’uomo: la scarsità delle risorse, i cambiamenti climatici, le dinamiche della popolazione mondiale, i mercati emergenti.

UBI SICAV Social 4 Future - classe A prevede la distribuzione annuale di una cedola pari al 2% del valore iniziale per i primi 2 anni (a marzo 2017 e marzo 2018); mentre per i 3 anni successivi, in caso di performance positiva rispetto al valore iniziale, l’investitore potrebbe ricevere dal proprio investimento una cedola il cui valore sarà compreso tra l’1% e il 5% del valore iniziale.

“Con questa nuova iniziativa il Gruppo UBI Banca amplia ulteriormente la propria gamma di soluzioni innovative a sostegno del terzo settore” – sottolinea Rossella Leidi, chief business officer di UBI Banca – “Dopo il lancio dei Social Bond UBI Comunità abbiamo infatti studiato altre forme innovative di intervento che uniscono la tradizionale attività bancaria con le esigenze del mondo dell’imprenditoria sociale come il project finance a impatto sociale. Il collocamento di questo comparto di UBI SICAV punta a coinvolgere maggiormente il mondo del risparmio a sostegno di iniziative sociali o ambientali di attualità”.

“UBI SICAV Social 4 Future si affianca ai 2 prodotti etici di UBI Pramerica già in collocamento: UBI Pramerica Azionario Etico e UBI Pramerica Obbligazionario Euro Corporate Etico” - commenta Andrea Ghidoni, ad di UBI Pramerica -  “Oltre a sostenere le società che operano secondo i principi di eticità, contribuisce anche al sostegno di iniziative di elevata valenza sociale promosse nell'ambito di UBI Comunità, il modello di servizio del Gruppo UBI Banca dedicato al mondo non profit. Infatti, coerentemente con lo spirito di "Fare banca per bene" del Gruppo UBI Banca, il 4% delle commissioni di gestione percepite nel primo anno sarà devoluto a favore di UNICEF.”

Professionisti
Società

Altre notizie correlate


Anterior 1

Arriva Ubi Sicav Global Star

Ubi Pramerica SGR continua a scommettere sul multiasset e questa volta lancia un comparto bilanciato obbligazionario dove il portafoglio punta a cogliere le migliori opportunità offerte dai mercati finanziari globali.

Anterior 1

Prossimi eventi