Tags: Business |

Anima SGR punta al mercato spagnolo


Dopo aver raggiunto un ruolo di primo piano nel panorama del settore italiano del risparmio gestito, da metà del 2014 "abbiamo deciso di muovere i primi passi oltre i confini domestici e cominciare a guardare all’estero", afferma Andrea Mandraccio, responsabile Divisione Clienti Istituzionali di Anima SGR. "A questo punto abbiamo iniziato a puntare sulla piazza spagnola, avvicinandoci con un impegno strutturato, grazie alla partnership strategica con un solido operatore come Selinca, dal momento che la struttura del mercato è molto simile a quello italiano – in particolare, il rapporto tra asset manager e banche – così come la dimensione, la cultura del risparmio". 

Spiega il manager che "abbiamo sviluppato negli anni competenze distintive su alcune tipologie di prodotti (ad esempio l’azionario Europa e i prodotti finalizzati al raggiungimento di performance non dipendenti dall’andamento dei mercati, in sintonia con la ricerca di rendimenti assoluti positivi degli investitori), sulle quali pensiamo di poter competere alla pari anche in un contesto Europeo, tanto che oggi si contano clienti in Germania, Svizzera e Lussemburgo. 

La holding del gruppo ha registrato di recente alcuni fondi presso la CNMV, l'autorità di vigilanza del mercato spagnolo. Considerando da una parte le analogie fra il comparto del risparmio gestito italiano e spagnolo e, dall’altra, le esigenze dei risparmiatori e l’attenzione riservata ai fondi comuni, "crediamo che alcune soluzioni di investimento pensate per il mercato italiano possano essere introdotte anche in quello iberico", continua Mandraccio. "Pertanto all’interno della ampia gamma di fondi Anima, abbiamo identificato alcuni fondi flagship, che riteniamo possano essere di interesse anche per gli investitori ispanici. In particolare, abbiamo registrato alcuni fondi della nostra Sicav irlandese, dal momento che questi prodotti sono storicamente i 'cloni' di quelli italiani".

Nel dettaglio, si tratta di due fondi azionari (Anima Europe Equity e Anima Global Equity) con un track record di lungo periodo; due fondi flessibili azionari con focus sui mercati azionari dove abbiamo la massima expertise, cioè Europa e Italia (Anima Star High Potential Europe e Anima Star High Potential Italy) che, puntando alla difesa del capitale investito, utilizzano strategie innovative e in parte decorrelate dall’andamento dei mercati, per accompagnare le fasi di rialzo e smorzare la volatilità nelle fasi di tensione. Per quanto riguarda invece il fronte obbligazionario, al momento si potrà sottoscrivere il fondo flessibile Anima Star Bond: questo prodotto, in un’epoca di tassi prossimi allo zero, dispone della flessibilità indispensabile per muoversi su tutto lo spettro obbligazionario e gestire tempestivamente i cambiamenti di scenario.

Per quanto riguarda il target di clienti Anima ha deciso di rivolgersi, in questa prima fase, solo agli investitori qualificati, ovvero fund buyer, assicurazioni, fondi pensione, family office. "Vogliamo concentrare gli sforzi su un segmento specifico per poter offrire un servizio di qualità". Il distributore in Spagna sarà Allfunds Bank S.A.

Anima oggi è considerato l’operatore indipendente leader in Italia dell'industria del risparmio gestito, con un patrimonio ​complessivo di circa ​65 miliardi di euro in gestione (dati al 31 luglio 2015, di cui il 60% circa per investitori retail e il 40% clienti istituzionali). Anima ha più di 100 partner distributivi e circa 1 milione di clienti (al 31 dicembre 2014).

 

Società

Altre notizie correlate


Prossimi eventi