Anima SGR, cresce l'offerta di fondi


Con gli ultimi tre nuovi lanci, sono 160 i prodotti che compongono l'offerta di Anima SGR, il 17% del totale dei fondi di diritto italiano, che stando ai dati di Morningstar sono 940.  Sono già in collocamento, anche se la data di avvio è prevista per metà ottobre, tre nuovi fondi appartenenti al sistema 'Anima' e al sitema 'fondi a scadenza'.

Si tratta dell'Anima Riserva Dollaro, un fondo obbligazionario dollaro governativo breve termine che rientra nella 'Linea Mercati', alla quale appartengono prodotti di tipo tradizionale, a rendimento relativo. I fondi appartenenti a questa linea sono caratterizzati dall'esistenza di un benchmark di riferimento che orienta le scelte del gestore verso p​articolari asset class e/o verso aree geografiche ben definite e sono adatti come componenti di un portafoglio diversificato e personalizzati.​ Il fondo investe principalmente in strumenti del mercato monetario e obbligazionario di emittenti sovrani ed assimilabili o di organismi sovranazionali, nonché di emittenti societari denominati in dollari USA, appartenenti ai Paesi del Nord America, fermo restando la possibilità di investire anche in depositi bancari. I gestori sono Andrea Zappella e Mario Pavan.

Il secondo fondo lanciato si chiama Anima Evoluzione 2019 IV ed è un fondo flessibile di diritto italiano che rientra nella 'Linea Soluzioni', alla quale  appartengono prodotti che, sebbene diversi tra loro sotto il profilo finanziario hanno in comune la caratteristica di rappresentare una risposta efficiente e 'chiavi in mano' ad alcuni bisogni specifici espressi dai risparmiatori, come ad esempio la durata prestabilita dell'investimento. Nell’orizzonte temporale di investimento (5 anni a partire dal 19 dicembre 2014), il fondo investe in maniera significativa in obbligazioni governative e societarie e lo stile di gestione è attivo e orientato alla costruzione di un portafoglio iniziale costituito prevalentemente da titoli monetari/obbligazionari a breve termine che progressivamente lascia spazio ad un portafoglio definito 'target' in misura proporzionale al tempo trascorso. I gestori sono Gianluca Ferretti e Luca Terruzzi.

L'altro prodotto appena lanciato è l'Anima Progetto Europa 2021 Cedola, un fondo bilanciato obbligazionario di diritto italiano che come il precedente appartiene alla 'Linea soluzioni' ed ha come caratteristiche principali la durata prestabilita dell'investimento e la distribuzione di una cedola periodica.​ Nell’orizzonte temporale dell’investimento (7 anni a partire da sabato 20 dicembre 2014), il fondo investirà per il 1° anno fino al 50% in azioni, prevalentemente specializzate nei mercati europei, di qualsiasi dimensione e operanti in tutti i settori economici, denominate in qualsiasi valuta. Il restante 50% verrà investito in obbligazioni di emittenti governativi, enti locali, organismi sovranazionali e societari, denominate in qualsiasi valuta. A partire dal 2° anno dell’orizzonte temporale di investimento la componente azionaria decrescerà, secondo regole predeterminate da una metodologia di tipo ‘Life Cycle’, a favore della componente monetaria/obbligazionaria. Il team di gestione di questo fondo è composto da Gianluca Ferretti, Luca Terruzzi e Francesco Moreschi.

Attualmente il ventaglio di prodotti che costituiscono l'offerta di Anima è composto principalmente da fondi obbligazionari (77), flessibili (34), azionari (27) e bilanciati (14), monetari (4) oltre che da 4 etici (questi ultimi sono gestiti da Anima ma promossi da Etica SGR). Il patrimonio gestito dall'entità ammonta a circa 30 miliardi di euro.

Professionisti
Società

Altre notizie correlate


Prossimi eventi