Anche Euromobiliare AM lancia i suoi PIR


Euromobiliare Asset Management SGR, la società di gestione del risparmio del Gruppo Credem guidata dall’amministratore delegato e direttore generale Fulvio Albarelli che a fine marzo 2017 gestiva e promuoveva la distribuzione di prodotti finanziari per oltre 22 miliardi di euro, ha lanciato due nuovi prodotti conformi alla normativa PIR: Euromobiliare PIR Italia Azionario ed Euromobiliare PIR Italia Flessibile. L’obiettivo del lancio dei due nuovi prodotti, già disponibili al collocamento, è diversificare la gamma di offerta in funzione delle esigenze dei risparmiatori, offrendo la possibilità di beneficiare dei vantaggi fiscali previsti per i PIR e supportando al contempo l’economia reale italiana in ottica di lungo periodo.

I PIR (Piano Individuale di Risparmio), infatti, sono stati varati per effetto di un’iniziativa del legislatore ad inizio 2017 con l’obiettivo di sostenere le aziende italiane ed in particolare le PMI. Questa tipologia di prodotto prevede l’investimento dei fondi raccolti in strumenti finanziari emessi da aziende italiane e offre agevolazioni fiscali ai risparmiatori che detengano l’investimento per almeno cinque anni (nessuna tassazione sui redditi generati dall’investimento e sull’imposta di successione). I due prodotti consentono di cogliere i benefici previsti per i PIR attraverso politiche gestionali molto diverse tra loro. Euromobiliare PIR Italia Azionario è un fondo che si concentra  sul  segmento  azionario,  mentre  Euromobiliare  PIR  Italia  Flessibile  ha  una maggiore caratterizzazione sul segmento obbligazionario.

“I PIR sono uno strumento pensato per una fascia di clientela interessata al rilancio dell’economia del nostro Paese e che vede l’investimento come una forma di valorizzazione dei risparmi e non come speculazione di breve termine”, ha dichiarato Fulvio Albarelli.  “I cinque anni di detenzione dell’investimento previsti dalla normativa per godere del beneficio fiscale”, ha proseguito Albarelli, “vanno chiaramente in questa direzione: stabilità nei flussi di finanziamento per le PMI e corretto orizzonte temporale per il risparmiatore in relazione a questo tipo di prodotto. Le caratteristiche complessive rendono i nostri due nuovi fondi estremamente competitivi rispetto al mercato di riferimento. Elementi di valore aggiunto sono la nostra lunga esperienza di analisi e valutazione delle aziende italiane e, tratto distintivo della nostra intera gamma, un forte presidio sui rischi”, ha concluso Albarelli. I due PIR sono disponibili presso i collocatori Credem e Banca Euromobiliare. 

 

Professionisti
Società

Altre notizie correlate


Anterior 1 3 4 5
Anterior 1 3 4 5

Prossimi eventi