Strategie alternative, non è solo una questione di moda


Il loro successo è dovuto certamente alle scelte di politica monetaria della Banca centrale europea. Un successo che, secondo i dati Morningstar, a livello europeo ha raccolto quasi 10 miliardi di euro. Di questi oltre cinque solo tra gennaio e febbraio del 2016. A marzo gli alternativi hanno raccolto 6,2 miliardi di euro, mentre ad aprile sono scesi a 4,5. Il trend in salita comunque sia rimane.

I fondi alternativi adottano strategie particolari con l’obiettivo di essere meno correlati con i mercati e gli approcci tradizionali. E visto l’estrema volatilità dei mercati, soprattutto nel primo trimestre dell’anno, il segno più è comprensibile. Ad esempio, i multi-strategy, che hanno registrato una forte crescita nell’ultimo anno, si caratterizzano per la combinazione di più strategie alternative (posizioni lunghe e corte su azioni, obbligazioni, valute, ecc.) e sistemi rigorosi di controllo del rischio.

La conferma arriva anche da chi, con le strategie alternative, ci lavora tutti i giorni. “I bassi tassi di interesse e l'estrema volatilità del mercato azionario hanno spinto sempre di più gli investitori ad utilizzare fondi alternativi per approcciare le asset class tradizionali. Molti investitori piuttosto che prendere esposizione direzionale (long only) sul mercato azionario o obbligazionario stanno puntando sulle strategie long/short” spiega Stefano Bestetti, consigliere di Hedge Invest SGR. Non solo. "Il comparto dei fondi alternativi si è arricchito negli ultimi anni: gli investitori hanno a disposizione un range di offerta ampio e diversificato rispetto agli esordi del settore. All'interno dei fondi alternativi stanno infatti giocando un ruolo importante in termini di raccolta quelli in formato armonizzato o Ucits alterantivi che oltre ad offrire estrema flessibilità nello stile di gestione, offrono una liquidità e valorizzazione della quota spesso giornaliera”.

Ma se il dato è diretta conseguenza dei mercati, c’è già chi parla di una sosta lungo il cammino e di una probabile inversione di tendenza a stretto giro. “Non so se le borse crolleranno o rimbalzeranno in seguito agli eventi attesi”, afferma Bestetti.  “I fondi alternativi servono proprio a smussare la volatilità e a togliere l'ansia del giusto timing di entrata in un mercato. Se correttamente valutati, ritengo che questi strumenti debbano rappresentare un pilastro del portafoglio degli investitori, con pesi diversi a seconda degli obiettivi rendimento/rischio di ognuno, a prescindere dalla volatilità di mercato”.

Per il team di Hedge Invest, che è radicato nel settore dalla nascita avvenuta nel 2001, di certo non si tratta di una moda passeggera. “I fondi alterativi rappresentano un'asset class imprescindibile per gli investitori sofisticati. Semmai nel tempo abbiamo allargato la gamma dei fondi alternativi gestiti e oggi siamo presenti sul mercato con tre tipologie di prodotti: i fondi multi-manager (hedge e Ucits), i fondi single manager alternativi in formato Ucits e due fondi chiusi. L'azienda è nata proprio per essere controparte altamente specializzata nel mondo dei cosiddetti investimenti alternativi. Recentemente il maggiore interesse verso le strategie alternative in formato Ucits, unito al raggiungimento di track record superiore ai tre anni di alcuni nostri fondi, hanno portato a un incremento della raccolta”, conferma Bestetti.

Che poi conclude aprendo uno scorcio sulla richiesta dei loro clienti: “Dai nostri fondi chiedono tre caratteristiche: bassa volatilità nei ritorni con un contenimento dei drawdown, correlazione contenuta con il mercato di riferimento del fondo scelto e alta trasparenza”.

I 15 fondi alternativi con maggiori rendimento da inizio anno

NOME DEL FONDO CATEGORIA MORNINGSTAR SOCIETÀ DI GESTIONE REND. TOTALE DA INIZIO ANNO (%)
Investec GSF Enhanced Natural Resources A Acc USD  Alt - Long/Short Equity - Global Investec Asset Management Luxembourg 13,63
Lemanik SICAV Global Strategy Fund R Retail EUR Acc  Alt - Global Macro Lemanik Asset Management S.A. 12,59
Nordea-1 Alpha 15 Fund BP EUR  Alt - Global Macro Nordea Investment Funds SA 8,65
AZ Fund 1 Global Macro A-AZ Fund Acc  Alt - Global Macro AZ Fund Management SA 7,84
Nordea-1 Stable Equity LongShort Fund H-EUR E EUR  Alt - Long/Short Equity - Global Nordea Investment Funds SA 7,18
Nordea-1 Multi Asset Fund BP EUR  Alt - Global Macro Nordea Investment Funds SA 5,93
AZ Fund 1 Market Neutral A-AZ Fund  Alt - Market Neutral - Equity AZ Fund Management SA 5,00
LGT Alpha Generix Global Return UCITS Sub-Fund Class P EUR  Alt - Global Macro LGT Capital Partners (Ireland) Limited 4,44
BNY Mellon Global Real Return Fund (EUR) Euro A  Alt - Multistrategy BNY Mellon Global Management Ltd 3,96
F&C Traditional Funds - High Income Bond Fund A New EUR Accumulating  Alt - Long/Short Debt F&C (BMO Global Asset Management) 3,87
Pictet-Global Emerging Currencies HR EUR  Alt - Currency Pictet Asset Management (Europe) SA 3,53
Schroder International Selection Fund Global Unconstrained Bond B EUR Hedge Acc  Alt - Long/Short Debt Schroder Investment Management Lux S.A. 3,51
Multipartner SICAV - THE 1.2 FUND LUX EUR B  Alt - Volatility GAM (Luxembourg) SA 3,50
Old Mutual Global Strategies Bond Fund A Eur Hedged Acc Alt - Long/Short Debt Old Mutual Global Investors (UK) Limited 3,24
Echiquier QME Alt - Systematic Futures La Financière de l'Echiquier 3,19

Fonte: Morningstar Direct. I fondi alternativi qui sopra selezionati sono venduti in Italia con accesso retail (investimento minimo iniziale non superiore ai 15 mila euro). I rendimenti sono tutti espressi e aggiornati al 17 giugno 2016. 

 

Professionisti
Società

Altre notizie correlate


Anterior 1
Anterior 1

Prossimi eventi