Tags: Alternativi |

Alpi Hedge corre veloce, +64,34% in tre anni


Dall’inizio della sua costituzione, ovvero dal 29 settembre 2011 a oggi, il fondo Alpi Hedge ha segnato una performance di +64,34% a fronte di una volatilità praticamente inesistente, dell’1,9%. “Questo è un fondo comune d’investimento mobiliare aperto di tipo speculativo, destinato alla clientela professionale (la soglia minima di ingresso è di 500mila euro, ndr), che mira al conseguimento di rendimenti caratterizzati da contenuti livelli di volatilità e di decorrelazione con l’andamento generale dei mercati finanziari”, racconta a Funds People Guido Alliod, direttore investimenti di Alpi Fondi SGR e gestore del comparto in questione.

E precisa: “Questo tipo di fondi, che presenta tecniche di arbitraggio, funziona molto bene in tempi di volatilità alta. Così si spiega l’ottimo risultato. Quando è nato, nel 2011, del resto, la volatilità era ai massimi storici. Adesso sta andando bene, siamo a +3,83% da inizio anno ma certo non si vedono i risultati degli scorsi anni, considerando che la volatilità oggi è pressoché assente”. L’obiettivo del fondo, comunque, è quello della bassa volatilità e di un alto controllo del rischio.

Alpi Hedge è il prodotto di punta “ed è quello che ci ha fatti conoscere”, precisa il manager. La società del risparmio biellese, infatti, in tre anni è arrivata a contare su un patrimonio investito pari a 110 milioni di euro: di questi, 87 mln vengono dal fondo Alpi Hedge. Un’ascesa piuttosto in controtendenza rispetto alla raccolta del settore hedge italiano. La performance, il drawdown contenuto, il calcolo giornaliero del Nav e l’utilizzo di soli strumenti quotati sono gli elementi che gli investitori apprezzano. L’asset manager, oltre al fondo speculativo Alpi Hedge, gestisce due fondi mobiliari aperti armonizzati e dunque disponibili anche al retail: Alpi Bond e Alpi Bilanciato. Ci sono poi, solo per i professionali, Alpi Multistrategy (costituito nel luglio 2013) dove l’obiettivo di rendimento è tra il 4 e il 10% sopra il free risk e Alpi Value (settembre 2013), completamente equity, che si basa su strategia value e orizzonte temporale medio lungo e dove la volatilità è più alta.

E ora? “Al momento non abbiamo in mente di lanciare nuovi prodotti; abbiamo però apportato delle modifiche sui fondi armonizzati per renderli più simili agli alternativi. Il bilanciato, per esempio, è stato adattato a uno stile di gestione tipico di uno dei nostri fondi hedge. Usando tecniche di arbitraggio con un orizzonte temporale lungo”, conclude Alliod. Intanto il gruppo sta pensando a nuovi accordi di distribuzione. Ma fare i nomi è ancora prematuro. Alpi Fondi SGR è la società di gestione del risparmio del gruppo Nuovi Investimenti SIM.

Società

Altre notizie correlate


Prossimi eventi