Tags: Fund Selector |

Alberto Melzi:“Puntiamo su un processo di selezione rigoroso e sistematico”


Dando uguale importanza all’analisi quantitativo e qualitativo, Alberto Melzi ci da alcune chiavi del suo processo di selezione.

Quali sono i fattori più rilevanti che prende in considerazione al momento di selezionare un fondo?

L’universo investibile da analizzare è molto ampio ed è, quindi, necessario effettuare uno screening quantitativo che tenga conto di molteplici indicatori di rendimento, di rischio e di efficienza su diversi orizzonti temporali. In questo modo, attraverso un processo di selezione rigoroso e sistematico è possibile individuare i fondi che meglio rispondono alle nostre esigenze di investimento.

Non meno importanti sono però le valutazioni di natura qualitativa riguardanti principalmente il team di gestione ed il processo di investimento che deve essere coerente e disciplinato per garantire la sostenibilità e la consistenza della generazione dei risultati nel corso del tempo.

Quali sono stati i cambiamenti più importanti che si sono verificati nel settore della selezione di fondi negli ultimi 5 anni?

Negli ultimi anni è aumentata l’offerta sia di fondi un tempo tipici dell’universo degli investimenti alternativi, sia di tecniche di gestione sempre più innovative (ad esempio l’utilizzo di indici smart beta) che rendono necessaria una minuziosa classificazione dei fondi in categorie che tengano conto di tutte le caratteristiche e degli stili di gestione per evitare confronti ingannevoli o semplicistici.

In questo contesto è’ anche aumentata l’importanza della conoscenza approfondita dei fondi analizzati per far emergere variabili che non vengono catturate dalla pura analisi quantitativa ma che sono essenziali per cercare di prevedere l’andamento dei fondi in particolari situazioni di mercato e per considerare tutti i possibili rischi specifici dei singoli prodotti.

Come percepisce l’offerta attuale (quantitativa e qualitativa) nei fondi d’investimento in confronto ad periodi anteriori?

LLofferta di fondi di investimento continua ad arricchirsi sia attraverso il lancio di numerosi classi (ad esempio a distribuzione di proventi o con copertura del rischi di cambio) con caratteristiche in grado di rispondere alle esigenze di una vasta tipologia di investitori, sia con innovazioni più sostanziali da un punto di vista finanziario.

Le gamme delle principali società di gestione sono sempre più ampie nellLintento di coprire anche i mercati o i segmenti meno sviluppati e di offrire soluzioni per ogni combinazione di profilo di rischio e rendimento.

Questo aumento in termini di numerosità delliofferta non sempre è stato accompagnato da un pari miglioramento qualitativo, rendendo ancora più importante unoattenta attività di selezione.

Quali potrebbero essere i miglioramenti nel rapporto con le società di asset management?

Il rapporto con le società di asset management è certamente molto costruttivo. Il rischio è, tuttavia, che si investa sempre di più in strategie di marketing perdendo di vista gli aspetti più importanti per un fund selector che sono rappresentati dalla trasparenza e dalla comunicazione, attraverso una chiara esposizione degli investimenti effettuati, del processo di investimento, dei rischi ad esso correlati, della gestione di questi rischi e dei risultati raggiunti.

Professionisti
Società

Altre notizie correlate


Prossimi eventi