Al via la fusione tra Hong Kong e Shenzhen. Pechino ha dato l’ok


Le autorità cinesi hanno dato il loro via libera alla connessione tra la borsa di Hong Kong e quella di Shenzhen. “La preparazione per il lancio del piano Shenzhen-Hong Kong Stock Connect è stata completata e il Consiglio di Stato ha approvato la bozza del piano per l'implementazione”, ha fatto sapere il premier cinese, Li Keqiang, senza precisare la data del lancio.

Dopo il lancio dello Shanghai-Hong Kong Stock Connect nel 2014, la connessione tra Shenzhen, che rappresenta oltre un quarto delle società cinesi quotate, e Hong Kong completerà la creazione di un mercato unico in Cina per gli operatori internazionali. A Shanghai, infatti, sono quotate soprattutto le grandi società cinesi controllate dallo Stato, mentre a Shenzhen prevalgono quelle private di piccola e media dimensione, incluse le start up tecnologiche.

Lo Stock Connect consente agli operatori internazionali di acquistare azioni quotate a Shanghai e in futuro a Shenzen grazie a broker basati a Hong Kong. Di fatto rappresenta un’importante via di accesso al mercato azionario cinese. “Grazie al nuovo accordo, la Cina sta dimostrando di voler essere un Paese più incentrato sul mercato”, ha aggiunto il primo ministro, Li Keqiang, sottolineando come la nuova connessione aiuterà Hong Kong a fortificare il suo ruolo come centro finanziario e a promuovere le attività in Cina.

Altre notizie correlate


Anterior 1
Anterior 1

Prossimi eventi