Tags: Business |

AISM Luxembourg arriva su Borsa Italiana e quota un fondo obbligazionario


AISM Luxembourg, asset manager indipendente fondato nel 2011 e detenuto al 100% dal gruppo AISM, family office indipendente con più di 3,5 miliardi di dollari di patrimonio in gestione e consulenza, quota su Borsa Italiana il suo fondo obbligazionario attivo a bassa volatilità. Da giovedì, 4 febbraio 2016, il fondo AISM Low Volatility sarà quotato sul listino di Borsa Italiana dedicato ai fondi attivi. “Questo strumento è stato ideato per prendere posizione sul mercato obbligazionario”, ha spiegato Olivier Soenen, fondatore di AISM, “con un obiettivo di volatilità ridotta. AISM Low Volatility fund è una soluzione ideale per prendere posizione sul mercato obbligazionario con uno strumento altamente diversificato che, in particolar modo, può essere inserito in mandati di gestione e nelle polizze di Private Insurance. Abbiamo scelto la quotazione in Borsa perché vogliamo offrire a tutti gli investitori italiani i benefici della nostra gestione attiva, con i vantaggi, in termini di negoziazione, degli strumenti quotati. Il nostro principale focus rimane sugli investitori istituzionali e i Family Office, ma il fondo è adatto anche a clienti privati seguiti da consulenti professionali e da investitori autonomi accorti”.

AISM Luxembourg ha una forte expertise nella gestione attiva e nelle strategie di investimento innovative, che applica non solo ai fondi comuni ma anche in gestione di mandati personalizzati e di polizze di private insurance. Il gruppo, con più di 3,5 miliardi di dollari in gestione e consulenza, offre soluzioni di investimento a più di 150 clienti istituzionali e privati. Il capitale di AISM è detenuto al 100% dai suoi dirigenti ed impiegati.  AISM ha selezionato Equita SIM, banca d’affari indipendente focalizzata sulle attività di equity brokerage, come operatore incaricato per la negoziazione del fondo AISM Low Volatility su Borsa Italiana.

Il fondo in questione ha come obiettivo di offrire una soluzione ampiamente diversificata per la gestione del portafoglio obbligazionario dei clienti con un obiettivo di volatilità controllata e una conservazione del patrimonio su 4 anni, anche in fasi di mercati turbolenti. “La strategia Low Volatility”, ha aggiunto Pietro Invernizzi, responsabile dello sviluppo in Italia di AISM, “è stata efficace dal suo lancio, anche se l’anno passato ha visto momenti di tensione legati all’allargamento degli spread delle obbligazioni di società. Il posizionamento del portafoglio è stato ottimizzato al fine di affrontare al meglio questo anno, con una strategia molto difensiva”. Viene gestito attivamente da una squadra di gestori dedicata e raccoglie investimenti significativi dei fondatori del gruppo AISM. Ha commissioni di gestione massime del 2%. 

Società

Altre notizie correlate


Prossimi eventi