AcomeA ETF attivo, il fondo che investe in ETP al 100%


ETF e ETC sono da tempo entrati a far parte di fondi, fondi di fondi e gestioni patrimoniali. AcomeA SGR è l’unica società in Italia che offre un portafoglio, attraverso il fondo AcomeA ETF attivo, composto esclusivamente da ETF, ETC e ETN, unendo così alle possibilità offerte da strumenti finanziari particolarmente liquidi il valore aggiunto di una gestione attiva. È nato nel maggio 2011, ha 20 milioni di euro di masse in gestione. Da inizio anno a oggi ha segnato un +12,4% mentre dal maggio 2011 a oggi un +37,54%.

Che caratteristiche ha il fondo?

Il fondo, di tipo flessibile, è finalizzato alla crescita significativa del capitale investito, nel lungo periodo e con un livello di rischio alto. Il fondo, per la sua composizione del totale degli attivi, investe principalmente in ETF ed ETC di tutto il mondo. Gli strumenti monetari non possono superare il 50% del patrimonio. È di tipo trend follower. Analizza, per le diverse strategie, la forza relativa settimanale delle singole asset class, rispetto all’universo aggregato che queste rappresentano. 

Questo fondo è anche quotato in Borsa…

Sì. Questa operazione risulta coerente con la scelta di offrire sul mercato ETFplus l’intera gamma dei prodotti della nostra società.

Come seleziona gli ETF da mettere in portafoglio? 

Attraverso un modello proprietario che si sintetizza in quattro diverse linee di asset allocation: azionaria geografica, azionaria settoriale, obbligazionaria e materie prime. Su base settimanale si controlla se le posizioni in essere sono confermate dal modello, intervenendo tatticamente nelle fasi di eccesso, sia positive sia negative.

Ci può spiegare le quattro linee?

La componente azionaria per area geografica posiziona il portafoglio sulle macroaree che evidenziano un trend positivo rispetto all’indice Morgan Stanley World Local mentre per l’esposizione settoriale confrontiamo, in Europa, i 18 supersettori rispetto all’indice Stoxx Europe 600 e negli Stati Uniti nove indici S&P settoriali verso l’indice S&P 500. La strategia obbligazionaria può riguardare le obbligazioni governative, quelle societarie, sia investment grade sia high yield, le obbligazioni inflation linked, covered bond e governativi paesi emergenti, utilizzando come indice di riferimento relativo l’Euro Mts AAA Euro-zone sovereign. Infine la componente relativa alla materie prima confronta 14 commodity con l’indice RICI (Rogers International Commodity Index) che rappresenta un basket di 38 materie prime ed è meno esposto, rispetto ad altri indici, al settore energia. Il ribilanciamento del portafoglio avviene su base mensile. 

Quali sono i fattori che valuta nella ricerca degli ETF da inserire in portafoglio?

Una volta che abbiamo il segnale su un indice analizzato, la selezione dell’Etf tiene conto della capacità di rappresentare l’indice sottostante in termini di tracking error, del total expense ratio, degli asset under management e del bid/offer spread. Il solo parametro vincolante per noi, rispetto alla posizione che dobbiamo prendere sullo strumento, riguarda la capitalizzazione di mercato dell’ETF.

Le sue scelte di portafoglio si basano anche sullo scenario macroeconomico?

Il modello trend follower si basa sul fatto che non si fanno previsioni e non si cercano di anticipare i trend di mercato né si fanno valutazioni sul fair value delle diverse asset class. Una parte del mercato può restare sottovalutata per periodi molto lunghi cosi come altre componenti possono essere care per parecchio tempo e fare lo stesso parte del nostro portafoglio. Possiamo muovere anche il 50% del portafoglio in una settimana. 

Oggi com’è l’asset allocation?

80% azionario, meno del 12% obbligazionario, 5-6% commodity. Oggi a livello geografico siamo esposti perlopiù su area euro, Giappone e Cina. Sulla parte settoriale al pharma e ai consumi ciclici. Il fondo è molto flessibile tanto che, tra il 2011 e oggi è andato, sulla parte azionaria, tra -10 e +110%. 

Quanta Italia c’è nel portafoglio?

Il 17%. Segue il Giappone con il 14%. 

Professionisti
Società

Altre notizie correlate


Anterior 1
Anterior 1

Prossimi eventi